Arriva il nuovo "Monster Hunter Wilds".

Il nuovo titolo della serie è stato annunciato durante i The Game Awards.

Per moltissimi appassionati di videogiochi, la serie Monster Hunter si erge come unica ed inarrivabile, avendo praticamente plasmato da sola il genere degli "hunting games" e riuscendo, dopo oltre 15 anni, a mantenere la sua unicità e irrinunciabilità nonostante l'abbondanza di imitazioni sul mercato.

Annunciato il nuovo titolo della serie, Monster Hunter Wilds

In questo contesto, Capcom sembra decisa a compiere un ulteriore passo in avanti con Monster Hunter Wilds, il nuovo capitolo della serie, annunciato con un trailer durante l'ultima edizione dei The Game Awards nella scorsa notte.

Considerando l'enorme rilevanza di questa saga, che ha in Monster Hunter World il titolo più venduto nella storia di Capcom, il nuovo Monster Hunter Wilds si è rivelato il gioco dell'anno a pochi istanti dalla premiazione, con la presenza del produttore Ryozo Tsujimoto sul palco di Geoff Keighley, creatore dei TGA.

"Siamo lieti di presentarvi oggi Monster Hunter Wilds e di svelare al vasto pubblico di appassionati in tutto il mondo il nuovo capitolo della serie Monster Hunter. Il nostro team sta lavorando con fervore per plasmare la più epica esperienza di Monster Hunter, e non vediamo l'ora di condividere questa avventura con tutti voi al momento del lancio nel 2025. Nel frattempo, vi invitiamo ad attendere l'estate del 2024, quando avremo ulteriori dettagli da condividere." 

Dichiarazioni dello stesso Ryozo Tsujimoto, produttore dei titoli Monster Hunter dal 2007.

Il trailer e le prime impressioni su Monster Hunter Wilds

Dal primo trailer presentato, possiamo iniziare a immaginare quali siano i punti salienti nello sviluppo del titolo: innanzitutto, la densità dei mostri, di varie dimensioni, ha registrato un notevole incremento, conferendo ad ogni ambientazione maggiore vitalità e interattività, ci troveremo ancora più immersi in quel gameplay frenetico che caratterizza il titolo di Capcom.

La scala sembra essere cresciuta ulteriormente, anche rispetto a Monster Hunter World, con mappe che si estendono all'infinito e notevoli elementi di verticalità, quasi a richiamare l'elemento più riuscito di Monster Hunter Rise. Guardando al capitolo precedente, è apprezzabile il ritorno delle cavalcature, stavolta in grado di superare ostacoli con salti e planare per brevi tratti come si può notare nel trailer.

La creatura che useremo per spostarci sembra richiamare il Palamute di Monster Hunter Rise, offrendo ai giocatori un controllo completo. Si muove agilmente nell'ambiente, saltando da un oggetto all'altro e addirittura volando attraverso le varie zone. 

Pur non avendo ancora mostrato il combattimento, emergono effetti meteorologici impressionanti e potenzialmente pericolosi, come fulmini e tempeste di sabbia ed altre situazioni scomode in cui ci troveremo nel corso della storia.

 

L'ambientazione sembra presentare una scala notevolmente più vasta rispetto a Monster Hunter World, sebbene la questione se sarà un mondo aperto unificato o suddiviso in regioni rimanga ancora un mistero, destinato a essere approfondito con ulteriori dettagli.

Le piattaforme e le aspettative sul nuovo titolo di Capcom

Attualmente, non sono disponibili altre informazioni, se non che il titolo sarà disponibile su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X|S, abbandonando lo sviluppo cross-platform del titolo. 

 

Da un punto di vista tecnico, ci aspettiamo dunque risultati straordinari viste le premesse fatte durante lo show e l'impegno dell'azienda ed i loro sviluppatori! 

Consigliati