Dsyre x Juventus ora è realta

La vecchia signora arriva su Rocket League, per farlo ha deciso di rinnovare la già presente collaborazione con il team italiano Dsyre

Nasce il nuovo team di rocket league targato Juventus Dsyre

Oggi nasce a tutti gli effetti il nuovo team di Rocket League targato Juventus Dsyre per cercare di trionfare su un nuovo titolo videoludico, come quello targato Psyonix, il quale li vedrà impegnati nel prossimo campionato dall'Italian Rocket Championship dal 12 settembre fino al 9 Novembre . 

 

Ricordiamoci in oltre che Rocket League negli ultimi anni è cresciuto molto all'interno del panorama esportivo e non solo, sono ben 87 milioni di giocatori nel mondo, con un aumento del doppio dell'utenza negli ultimi 5 anni. Nel 2022 c'è stato il picco di tornei con un numero che si aggira attorno ai 300 e ciò ha corrisposto con un aumento totale della viewership del 272% rispetto al triennio precedente, con il picco di quasi 470 mila spettatori per la finale del RLCS 2023

La squadra

La squadra è composta da 3 dei migliori giocatori che la scena competitiva di Rocket league potesse mettere a disposizione della Juventus: Davide " Davoof" Lo cicero vincitore dell'edizione n°9 della IRC, Lorenzo "Dead-Monster" Tongiorgi campione delle edizioni n°7 e 9 ed infine Ario "Arju" Berdin penta campione dell'IRC ed ex giocatore dei Misfits.

 

Indiscutibilmente la squadra assemblata, da degli esperti del settore come Dsyre ,per cercare la conquista del titolo dell'IRC alla prima apparizione sembra essere in grado, almeno sulla carta, di portare a caso il risultato. Le ambizioni però della Juventus non sembrano fermarsi qui, perchè come si evince dal comunicato stampa rilasciato in seguito al lancio del team, la società bianco nera sembra avere mire espansionistiche anche verso i tornei Intercontinentali come l'RLCS e provare un giorno a insidiare perchè no il predominio dei team d'oltralpe, per quanto riguarda il dominio Europeo e non solo.

Le dichiarazioni di Gianmarco Pino: Brand Manager Juventus

«La collaborazione con il team DSYRE di Rocket League conferma il nostro impegno nell'ambito degli eSports, dimostrando come l'innovazione possa unire il mondo del calcio virtuale e reale. Insieme vogliamo coinvolgere le nuove generazioni in un modo che rispecchi la loro passione per il gaming e per la Juventus portando avanti la tradizione vincente bianconera in nuovi e avvincenti territori».

 

Nuovi e avvincenti territori che, di fatto, sono stati il mezzo utilizzato da DSYRE per affacciarsi al mondo del gaming come sottolineato anche dal Chairman, Andrea Cibelli.

 

«Uno dei motivi per i quali è nata DSYRE è per collegare gli esports ai mondi affini, come quello dello sport tradizionale. Il nuovo team di Rocket League, che va ad estendere lo spettro della collaborazione con Juventus, ne è un esempio, e incarna questa mission condivisa di successo, innovazione e intrattenimento per tutte le audience, guidando Juventus DSYRE verso nuovi successi, esportivi e di brand».

Consigliati