Olimpiadi di Parigi: un videogioco per formare gli addetti all’accoglienza

L’iniziativa, nata dall’associazione di enti turistici francese, avrà lo scopo di diffondere attraverso un videogame la cultura dell’ospitalità

CREDITI: dreamstime

Le XXXIII Olimpiadi e paralimpiadi si terranno a partire dal 26 luglio 2024 all’11 agosto a Parigi e vedranno la partecipazione di milioni di persone (la stima è di 12 milioni di turisti interessati) che accorreranno nella capitale francese per seguire i giochi. E così, per far fronte all’accoglienza di spettatori e atleti, l’Alliance France Tourisme ha realizzato un progetto senza precedenti.

 

Un videogame per formare all’accoglienza

“Diffondere uno stato d’animo incentrato sull’ospitalità e rendere memorabile il soggiorno dei nostri visitatori”.

 

Sono state queste le parole di  Philippe Houzé, presidente delle Galeries Lafayette e membro dell'associazione per il turismo francese, in occasione della presentazione dell’iniziativa nella cornice degli Champs Elisee. Il progetto prevede la diffusione di un videogioco immersivo per formare i professionisti dell’ospitalità - da albergatori e ristoratori a tutti gli operatori turistici - ad accogliere al meglio e secondo la tradizione francese, gli ospiti delle Olimpiadi 2024 di Parigi. Il gioco prevede sequenze di 30 minuti durante i quali sarà possibile imparare i must have dell’ospitalità made in France aiutati dai personaggi del videogame che introdurranno l’utente alle buone maniere e ai valori dell’accoglienza. Tra i principi imprescindibili figurano la disponibilità, l’apertura alla diversità e la valorizzazione della persona. Insomma una vera e propria experience per diventare un perfetto ambasciatore della cultura francese.

View post on Twitter
View post on Twitter

Le Olimpiadi tra sport e promozione della cultura

Secondo Dominique Marcel, Presidente dell’Alliance France Tourisme, “i Giochi Olimpici rappresentano sia una sfida, ma soprattutto una straordinaria opportunità” e sono senza dubbio l'occasione perfetta per sviluppare progetti innovativi e inclusivi. I videogame consentono esperienze formative immersive e complete, la creazione di nuovi spazi di narrazione consente l’abbattimento di barriere quali età e background, tutti possono partecipare e tutti possono imparare. Ecco perché Marcel ha dichiarato che farà di tutto per divulgare “il più possibile questo gioco immersivo” e ancora: "la qualità dell'ospitalità sarà un elemento chiave per il successo della nostra esperienza di visitatori. Impegnate a fondo nell'ospitalità, le principali aziende francesi attive nell'ambito di Alliance France Tourisme sono disposte a offrire a tutti gli accolti e ai partecipanti volontari uno strumento senza precedenti per ricordare loro le basi dell'ospitalità francese sotto forma di un videogioco coinvolgente"

 

Consigliati